Cosa rende unica la città di Genova? Come abbiamo visto nei precedenti articoli, la tradizione storica, artistica e quella marinara. La cucina genovese è però qualcosa che racchiude tutte queste tradizioni in un patrimonio culinario senza eguali. Mangiare a Genova ha dunque diverse radici, di storia secolare fatta di miti e leggende, di arte capace di combinare produzioni locali e ingredienti provenienti da altre località (vedasi il pecorino sardo, ingrediente del pesto); tradizioni marinare e dell’entroterra contadino, sapientemente declinate nei piatti nati a bordo delle navi, nei takeaway dell’angiporto, nei palazzi della borghesia e della nobiltà.

La cucina genovese è una cucina semplice, povera, ma allo stesso tempo ricca di ingredienti e ricercata; una cucina speziata, arricchita di erbe e sale, in cui primeggiano i prodotti della terra e del mare, senza però trascurare la carne e i prodotti caseari. Possiamo dire che la cucina genovese rappresenta uno dei baluardi della cucina mediterranea. Andiamo quindi a scoprire cosa si può mangiare a Genova quando vi si soggiorna per vacanza.

Per prima cosa, non possiamo non citare il simbolo culinario, il pesto genovese: basilico, aglio, olio, sale, pinoli, parmigiano e pecorino; il pesto è un condimento tipico dal sapore inconfondibile. Conosciuto e amato in tutto il mondo, è inserito nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT). Le specialità genovesi però non si esauriscono qui.

Specialità molto apprezzata e consumata è la focaccia, un “pane piatto” molto radicato nella tradizione genovese, dalla lenta lavorazione e adatta a qualsiasi orario del giornata, specie a colazione, fuori dai pasti e come aperitivo o antipasto. Anche la focaccia è inserita tra i PAT. La versione classica prevede solamente l’aggiunta di sale e olio all’impasto di farina, acqua e lievito di birra; sono diffuse comunque altre varianti molto gustose, come la focaccia con cipolla, alle olive e al formaggio.

La cucina genovese offre una varietà di primi e secondi. Tra questi possiamo citare i ravioli di carne, piatto servito nei giorni di festa e un tempo preparato i giorni successivi con gli avanzi, e i pansotti, simili a dei fagottini e varianti dei ravioli di magro, i corzetti, pasta tipica della Val Polcevera, e il minestrone di verdure. Tra i secondi spiccano le “torte di erbe”, la cima, un sottile involucro di carne ripiena di formaggi, verdure, mortadella e uova, e tutte le numerose specialità marinare, tra i quali lo stoccafisso, merluzzo essiccato che conta diverse varianti, e il cappon magro, un insalata fredda molto gustosa composta da pesce a polpa bianca, gallette del marinaio, patate, carciofi, carote, erbe, condita con salsa verde genovese e decorata con crostacei, uova sode ed olive.

Molto noto tra i dolci il pandolce natalizio, o Genoa Cake nel Regno Unito. Simile al tradizionale panettone, è ricco di di uvetta e pezzetti di scorza di limone. Secondo la tradizione ne esistono due versioni, una per i poveri, per garantire un dolce nelle lunghe traversate marittime e di facile preparazione, una più nobile, preparata a Natale e di lavorazione più complessa. Altri dolci sono il “frisceu” (frittelle di mele), il castagnaccio (torta di farina di castagne), il pane biscottato, i “gobeletti” (dolcetti di pasta frolla ripiena di marmellata considerati il più antico dolce genovese) e i famosi frutti e fiori canditi.

Tutto questo scrivere di cibo potrebbe avervi fatto venire l’acquolina in bocca (a noi di sicuro). Se sarete ospiti de La Casa Ligure, e vorrete gustare le prelibatezze della cucina tipica genovese, possiamo consigliarvi alcuni locali dove mangiare a Genova nelle vicinanze dei nostri appartamenti, ben consapevoli che svariate sono le scelte in tal senso.

 

A due passi dal nostro Appartamento Via delle Grazie, si trova il Bistrot delle Grazie, un ristorantino dove potrete degustare la cucina genovese arricchita da un’ottima cantina. L’arredamento moderno si integra perfettamente con l’antico atrio del palazzo patrizio, restaurato per restituirne l’antico fascino.

Se siete in comitiva questo posto fa al caso vostro, nella sala è infatti posto un elegante bancone in legno abbastanza capiente. Il profumo proveniente dalla cucina a vista sarà il perfetto assaggio per le vostre papille olfattive. Accompagnate il tutto con un ottimo vino, sono infatti presenti diverse etichette, alcune interessanti, tanto da conferire a questo ristorantino la nomea di wine bar.

Le specialità della casa. Al Bistrot delle Grazie troverete la classica cucina genovese. Nel menù spiccano il pescato e i frutti del mare; si segnala in particolare la frittura di pesce e il cappon magro. Per gli amanti della carne, invece, si consigliano i ravioli al tocco. Molto apprezzati i dolci, in particolare il tiramisù fatto in casa. Fatevi comunque consigliare dallo Chef, che venendo al vostro tavolo sarà ben felice di spiegarvi la preparazione dei piatti proposti.

Se siete piuttosto affamati, le porzioni dei piatti riusciranno a saziarvi. Per le dimensioni ridotte del locale vi consigliamo di prenotare in anticipo.

Indirizzo: Via Delle Grazie, 48 R
Tel: 010 2534093
email: bistrotdellegrazie@gmail.com

 

Alla Trattoria della Raibetta potete trovare il “vero menù ligure casereccio”. A 10 minuti a piedi dall’Appartamento Marina Porto Antico, questo locale vi farà gustare il meglio della tradizione culinaria genovese con specialità marinare, sotto una volta di mattoni a vista in una sala con una colonna che risale ai tempi della battaglia della Meloria, se non prima (per intenderci, questa guerra tra le Repubbliche marinare di Genova e Pisa fu condotta nel 1284).

Situato in un edificio del Settecento, ad accogliervi troverete Carlo e Chiara, coniugi uniti dalla passione per il buon cibo e il buon bere, anche se tengono a precisare che non sono le uniche. A proposito di buon bere, troverete una lista di circa 200 vini, tra locali e nazionali, decantati e degustati dalla stessa proprietà.

Le specialità della casa. Come primi si consigliano le trenette fatte a mano con pesto, fagiolini e patate, in cui bontà del pesto genovese la fa da padrone, e il riso venere con frutti di mare, un piatto in cui ritroverete l’evidenza dello stretto rapporto tra Genova e il mare; come secondo si raccomanda l’orata alla ligure, ovvero rosolato con aglio e olio, sfumato con il vino bianco, e condito con olive e pinoli.

L’arredamento rustico e l’atmosfera familiare saranno un stimolo per trascorrere una piacevole serata. Come dicono gli stessi proprietari, “i cani e le carte di credito sono ben accette”.

Indirizzo: Vico Caprettari, 10-12 R
Tel: 010 2468877
Sito Web: http://www.trattoriadellaraibetta.it/
Giorno di chiusura: Lunedì

 

La Sa’pesta è una trattoria tipica dall’ambiente retrò. Situato dietro l’Appartamento Palazzo dei Rolli, in pieno centro storico, è un locale in cui potrete gustare le specialità popolari genovesi.

Il termine “Sa Pésta” in genovese indica il sale pestato, che un tempo si otteneva raffinandolo col pestello nel mortaio. Anticamente questo locale era appunto un luogo di vendita del sale. Nel medioevo l’attività si estese alla vendita di pane e vino, fino ad arrivare ad una ristorazione di tipo rapido. Negli anni recenti e tutt’oggi Sa’Pesta viene gestita in modo fiorente dai fratelli Benvenuto, che del locale ne hanno mantenuto la tradizione. Caratteristico è l’arredamento dei tavoli e delle sedie in legno, e dei tavoloni con cui potrete mangiare in comitiva.

Le specialità della casa. Sa’pesta è specializzata nella preparazione delle torte, tra queste citiamo la famosa farinata, piatto tipico nato dalla leggenda dei marinai reduci dalla già citata battaglia della Meloria, consiste in una torta salata sottile di ceci preparata in una teglia di rame chiamata “testo”; tra le altre torte si consigliano sulle tradizionali torte di verdure genovesi cotte nel forno a legna e dal sapore unico, una ricetta tramandata di generazione in generazione in cui la “prescinseua”, la cagliata genovese, ne costituisce l’ingrediente principale.

L’aspetto del locale volutamente conservato nelle sue origini vi farà tornare nella Genova di una volta: Sa’Pesta è “una bottega storica dove si ritorna indietro nel tempo”.

Indirizzo: Via Dei Giustiniani, 16R
Tel: 010 2468336
Sito Web: http://www.sapesta.it/
Giorno di chiusura: nei festivi

 
Se volete scoprire di più su Genova e le sue tradizioni, vi consigliamo di visitare la nostra sezione News.

Per altre informazioni su La Casa Ligure e i nostri appartamenti, contattateci.

Pin It on Pinterest

Condividi!

Condividi con i tuoi amici le opportunità che offre La Casa Ligure!